29
set
2014
0

MFW: tra considerazioni e foto sui binari


La MFW si è conclusa, Milano è tornata alla normalità e anch’io finalmente ho avuto la mia foto sui binari (gentilmente scattata da Fabiola Tinelli) come ogni fashion blogger che si rispetti. Come sempre ho fatto una toccata e fuga velocissima nella capitale della moda, di domenica, perchè era l’unico giorno libero dal lavoro dopo una settimana intensa piena di riunioni. Lo dice la mia faccia, con gli occhi tirati e l’espressione un po’ amorfa e da pesce lesso di chi si alza ogni mattina alle 6.00. Se c’è una cosa che non riesco proprio a nascondere è la stanchezza. Per chi come me ha il blog da tanti anni fare un giro a Milano durante la fashion week è come una medaglia a due facce: c’è sempre tanta emozione nel vedere una sfilata, tanta voglia di vedere cose nuove e tanta curiosità nell’osservare i look che caratterizzano lo streetstyle. Ho capito anche che preferisco fotografare anzichè essere fotografata, mi dà molta più soddisfazione. E’ sempre bellissimo rivedere amiche bloggers e conoscerne di persona altre, con le quali nel tempo si sono creati rapporti di amicizia virtuale che poi si trasforma in realtà. L’altra faccia della medaglia, quella che ad ogni edizione della mfw mi delude sempre di più, sono le persone (purtroppo blogger o presunte tali) con un ego spropositato che fanno di tutto per mettersi in mostra, in maniera negativa, utilizzando le armi del cattivo gusto e dell’arrivismo. Essere cool è un’altra cosa. Non mi va di spendere troppe parole, odio la polemica, ma detesto allo stesso modo la filosofia dell’ “io c’ero”, ergo sono una star. Le persone che lavorano nella moda o che hanno un ruolo reale come influencer vengono invitate alle sfilate in qualità di ospiti, non hanno bisogno di elemosinare inviti ad ogni ufficio stampa del pianeta e non li ottengono per vie traverse tramite l’amico dell’amico… A volte mi vergogno di appartenere alla categoria bloggers, perchè ormai il messaggio che sta passando è proprio questo: fashion bloggers = una massa di ragazze (anche un po’ patetiche) che farebbero qualunque cosa per diventare famose e per ottenere qualche omaggio dalle aziende. Se questo è il blogging 2.0 io non mi ci identifico più. In 4 anni sono cambiate troppe cose e su questo punto credo che siano d’accordo con me le bloggers italiane di tutto rispetto che amano questo hobby e da anni lo praticano con dedizione e professionalità. Che purtroppo non sono tantissime e che io stimo molto. Io amo la moda, amo vedere, scoprire cose nuove, essere ispirata, osservare la gente, perchè so di avere sempre tanto da imparare e soprattutto so di non essere nessuno. Perchè rendersi ridicoli scimmiottando qualcosa o qualcuno che non si sarà mai? Non ci sarà una seconda Chiara, sarebbe meglio prendere coscienza anche dei nostri limiti, cercando invece di puntare sulla qualità e sui nostri punti di forza.

Io e Linda Tol
Io ed Elisa Taviti

Cuolttes: Asos; shoes: Cinti; bag: Prada; tee: Zara.

0

26 Responses

  1. Parole sante Lucy, ormai questo fenomeno si sta diffondendo e a mio parere ci vorrebbe più professionalità. Ma soprattutto si dovrebbe stare con i piedi per terra ogni tanto.

  2. Lucy hai scritto cose giustissime e penso che tu abbia fatto benissimo a scrivere ciò che pensi.
    Io ho un blog probabilmente da molto meno tempo di te, ma non mi sento di appartenere alla categoria delle ragazzine blogger che farebbero di tutto per un invito. io amo la moda, tanto che spero un giorno di lavorarci davvero da dentro, tanto che sto studiando molto per questo. Amo vedere e scoprire le collezioni, amo vederle prima degli altri (perché andare alla settimana della moda vuol dire anche questo), amo poter condividere sul blog tutto questo, e amo l’emozione che provo quando si abbassano le luci ed inizia la sfilata. Purtroppo come in ogni settore, c’è chi scredita la categoria blogger: quelle che fanno di tutto pur di entrare alla sfilata, quelle che vanno a scoprire le collezioni solo per avere l’omaggio, quelle che collaborano solo per avere vestiti regalati. purtroppo c’è anche questa gente..spero solo che non rovini definitivamente la categoria!

  3. Sai perfettamente che sono d’accordo con te! Purtroppo il fashion blogging si è “evoluto” in una maniera sbagliata, si vuole essere tutti divi e protagonisti anche se non ci sono proprio i presupposti. Poi sono d’accordo anche sul fotografare al posto di essere fotografati! Comunque è venuta bene la foto con Linda :)

  4. Bello il look che hai scelto per la MFW! e per quanto riguarda la tua “polemica” sono completamente d’accordo con te, io come te ho il blog da ormai 4 anni e di cose ne sono cambiate ma non mi sembra in meglio anzi…c’è troppa smania di protagonismo e il voler apparire per forza!

  5. pienamente d’accordo con quanto dici…
    troppo carino l’outfit! adoro la gonna e come l’hai sdrammatizzata abbinandola alla tee…amo tantissimo le scarpe!!

  6. Beh certo che se poi la gente se lo leggesse sto post, hai scritto quello che ogni persona sana di mente penserebbe.
    Come te sono delusissima, schifo totale, ma noi non siamo assimilabili a quelle che hai descritto Lucy, noi sappiamo chi siamo e non siamo di certo la ferragni!

  7. a chi lo dici, vivendo a milano tempo queste fashion week: amo l’atmosfera che si respira, il mood e seguire le sfilate (in streaming, potrei recuperare degli inviti ma poi chi ha tempo per andarci?), ma la parte brutta è proprio questo circo imbarazzante che – quando mi chiedono di cosa parlo nel blog – devo rivelare che un po’ fashion blogger lo sono!

    ps. carinissima la tee!

  8. Per me questa è stata la 2° fw a cui ho assistito e ti dirò ad alcune sfilate sono stata invitata ed è stato un piacere andarci ad altre grazie ad amiche e colleghe blogger che avevano la possibilità di farmi entrare e dico perchè no se ne abbiamo la possibilità senza renderci ridicole ? Io non sopporto chi elemosina o si imbuca all’ultimo secondo e come te preferisco fotografare che esser fotografata ma si deduce facilmente in quanto mi vesto normale anche durante la fw 😉 un bacink tesoro! Mi ha fatto piacere vederti anche se per pochissimo!!!! :*

Leave a Reply to Rebecca Ragionieri Cancel Reply