5
mar
2018
0

Si ricomincia dal lunedi

Si ricomincia dal lunedi

Lunedi è il giorno in cui tutto ricomincia. E’ un giorno importante, di grande valenza simbolica, nel quale combattono tra loro sentimenti contrastanti: da un lato non si vorrebbero abbandonare quella lentezza e quella comfort zone tipiche del week end, e dall’altro è il momento giusto per partire con tanta energia per affrontare una nuova settimana, nuove situazioni, nuovi progetti.

E’ un giorno conflittuale, sicuramente non facile, nel quale ci viene imposto di abbandonare il tepore di casa per uscire ad affrontare situazioni, incontrare persone e interagire con loro e con i loro modi di essere e di pensare, con le loro culture, i loro substrati, il tutto non senza difficoltà.

Gli stati d’animo complicano notevolmente le cose, intrecciandosi agli eventi.

Per questo motivo è per me fondamentale pianificare attentamente la scansione settimanale dei propri impegni e del proprio lavoro, al fine di non farsi trovare impreparati. Abbandonarsi all’ansia è un attimo e ci farebbe perdere un sacco di energia preziosa, meglio non rischiare.

La pianificazione aiuta ad avere chiarezza mentale, a non perdere di vista i propri obiettivi e ottimizza i tempi, permettendoci di realizzare lavori molto più accurati. E si sa, un lavoro ben fatto da tantissima soddisfazione.

Infine, ma non ultimo in ordine di importanza, il cuore. Mettiamocene sempre tanto nelle cose che facciamo, perchè in ciò che realizziamo c’è sempre un po’ di noi, in quantità variabile. Ed è bello che le cose parlino di noi anche a qualcun’altro. Perchè poi in fin dei conti tutto torna indietro. Perchè le opportunità che si possono aprire all’improvviso sono davvero imprevedibili e basta un germoglio, una scintilla, per farle scaturire.

Ogni secondo è prezioso, non vale la pena gettarlo via lasciando andare senza cura le nostre piccole cose, anche quelle appartentemente piccole e inutili.

A proposito delle mie considerazioni, che faccio spesso su temi come questo, perchè sono ossessionata dal tempo che scivola via, sono rimasta molto colpita dalle riflessioni del filosofo, matematico e teologo russo Pavel Florenskij. In una delle sue citazioni che io ritengo tra le più belle e straordinariamente attuali, dice:

Abituatevi, educate voi stessi a fare tutto ciò che fate perfettamente, con cura e precisione; che il vostro agire non abbia niente di impreciso, non fate niente senza provarvi gusto, in modo grossolano.
Ricordatevi che nell’approssimazione si può perdere tutta la vita, mentre al contrario, nel compiere con precisione e al ritmo giusto anche le cose e le questioni di secondaria importanza, si possono scoprire molti aspetti che in seguito potranno essere per voi fonte profondissima di un nuovo atto creativo.

Una meravigliosa settimana a voi.

monday2

Alberta Ferretti Monday monday1  Ferretti Monday

0

You may also like

Luna park
Albero rosa

1 Response

Leave a Reply