7
mar
2016
0

Trend capelli 2016: la frangia. I tagli più hot e piccoli trucchi per averla sempre in ordine

 Trend capelli 2016: la frangia. I tagli più hot e piccoli trucchi per averla sempre in ordine

Puntualissima, ad ogni cambio stagione, si presenta anche la voglia di cambiare look ai nostri capelli. E’ l’espressione più tangibile della voglia di rinnovamento che abbiamo, ed è un segnale positivo della nostra voglia di migliorarci e di prenderci cura di noi.

La primavera è la stagione della freschezza e della voglia di cambiamenti decisi. A chi non è venuta almeno una, due, dieci volte la voglia di una bella frangia sbarazzina?

La voglia di frangia viene a chi non l’ha mai avuta, ed è curiosa di sperimentare qualcosa di veramente nuovo sul proprio viso. Torna periodicamente a chi l’ha già avuta, magari proprio nel momento in cui, dopo averla fatta ricrescere con pazienza, finalmente ha raggiunto proprio la lunghezza desiderata e magari quel tanto agognato look anni 70 con la riga in mezzo.

Basta solo un attimo, un’immagine, un’idea. Rivedere per esempio “Il diavolo veste Prada“. Ormai a quel punto è fatta, non possiamo più resistere. La deliziosa frangetta di Andy deve essere nostra. Arrendiamoci, non resta che tagliare.

Voglia di frangia? Tanti buoni motivi per farla e non pentirsi

Io ho sperimentato diversi tipi di frangia e non mi sono mai pentita, perchè dà senza dubbio personalità al viso e rende lo sguardo più intenso.

Via libera alla frangia, sono sicuramente di più i lati positivi di quelli negativi. Occorre solo seguire qualche piccolo accorgimento e il gioco è fatto. Ricordiamoci che:

  • la frangia abbinata ai capelli lunghi e lisci aiuta a rendere più sottile ed armonioso un viso non proprio ovale.
  • la frangia copre le rughe della fronte, mimetizza arcate sopraccigliari imprecise, fronte sfuggente o troppo alta, ringiovanisce e dà subito un’aria sbarazzina.
  • sta bene quasi a tutte ma non è consigliabile per chi ha i capelli molto mossi o ricci.
  • per tenerla a posto basta asciugarla pettinandola con un pettine piatto di legno per evitare l’elettricità, rivolgendo a distanza molto ravvicinata il getto del phon, dall’alto verso il basso. Prima con aria caldissima, poi un colpo d’aria fredda per fissare la piega. Infine dare una spruzzata di prodotto lucidante leggero.
  • vogliamo una frangia super piatta e perfettamente geometrica? Dopo il phon basta una passata con una piastra sottile per avere una piega perfetta.
  • ricordiamoci di regolare il taglio spesso, (io lo facevo ogni duee settimane circa) soprattutto nel caso di una frangia pari e molto piena. La frangia cresce più in fretta rispetto ad altre zone dei capelli.
  • la frangia deve sempre essere pulitissima per essere bella. Se si appesantisce ma non abbiamo voglia o tempo di lavare tutti i capelli, basta fare uno shampoo leggero solo a lei, tenendo indietro i capelli con una fascia e legandoli in una coda/chignon per non bagnarli. Procedere poi alla piega come sopra. E’ una soluzione salva-tempo per le emergenze che si può rivelare molto utile.
  • evitiamo di farci venire voglia di frangia proprio all’inizio dell’estate, perchè è il periodo meno indicato per avere qualcosa sulla fronte. Saremmo portate a toccarla, spostarla e sporcarla continuamente. Se abbiamo l’intenzione invece, meglio tagliarla ora e in estate diventerà un ciuffo laterale molto facile da gestire anche in spiaggia.
Quali sono le tendenze per la primavera 2016 in fatto di frangia?

Le tendenze primavera 2016 propongono diversi tipi di frangia: da quelle più leggere a quelle piene e bombate. La frangia si presta a giocare: ed eccola destrutturata, fino a diventare un ciuffo laterale alla garconne. Sempre molto femminile, maliziosa, ironica. Vi ho fatto venire abbastanza voglia di frangia? Io ne ho tantissima! Vi ricordate quando anch’io la avevo? La dovrei rifare secondo voi? Guardate e giudicate QUI e lasciatemi se vi va la vostra opinione in un commento.

 

 

 

Schermata 2016-02-10 a 21.21.08

frangia2016

frangia2frangia2016 4 years of bloggin2

0

You may also like

Rose Quartz, il colore della primavera: come abbinarlo

Leave a Reply