13
mag
2016
0

Look primavera 2016: culotte pants a righe

Look primavera 2016: culotte pants a righe

Culotte pants: uno dei capi chiave per la primavera-estate 2016, che non ammette compromessi: o lo ami o lo detesti.

In realtà non è una novità, è una grande tendenza già da alcune stagioni, ve ne avevo già parlato in questo post.

Giunto al successo direttamente dallo streetstyle più fantasioso, quello delle fashion week, suscita pareri contrastanti. Secondo molti non è un capo adatto a tutte le donne, perchè non le valorizza, è privo di femminilità e mortifica le forme. Risulta inoltre difficile da contestualizzare e da abbinare perchè è una via di mezzo priva di personalità.

Premesso che lo scegliere cosa indossare è sempre una questione di gusti personali, consideriamo anche che la moda è un gioco fatto di sperimentazioni continue, così come il fatto stesso di sapersi rinnovare. Ma perchè essere sempre categorici? Voglio dire: culotte pants, perchè no? Diamogli prima una possibilità…

Io appartengo alla prima categoria, perciò la mia opinione in proposito non può che essere favorevole: per me è un si deciso per i culotte pants, soprattutto perchè mi hanno tolta dalle indecisioni in diverse circostanze. Quando non sapevo cosa indossare perchè avevo voglia di sentirmi a mio agio ma allo stesso tempo volevo essere diversa dal solito, per uscire un po’ dagli schemi senza esagerare.

Culotte pants, perchè no? Cinque buoni motivi per indossarle:
  • Primo motivo: sono come i pantaloni, cioè comodissimi.
  • Va bene, la comodità non è sufficiente per approvare un capo dalle proporzioni particolari. E allora vi dico che stanno molto bene anche a chi non è per niente alta (e ve lo dice una che non arriva a 1.70 cm). Saranno la fluidità dei tessuti, la stampa e l’aiuto di un paio di bei tacchi eventualmente ad aiutarvi a sembrare più slanciate (anche se devo dire che questo tipo di pants si adattano molto bene anche alle sneakers e alle slip-on).
  • Sono estremamente versatili, oltre ogni aspettativa: perfetti sia per le occasioni di lavoro più informali, sia per il tempo libero. Dipende sempre dagli accostamenti che scegliete di fare.
  • Non c’è una regola di proporzioni valida per tutte: spetta a noi trovare la giusta combinazione tra sopra e sotto. In generale un top/t-shirt aderente e corto tende a slanciare di più, soprtattutto se i pants sono a gamba molto larga, ma proviamo a sperimentare: anche i modelli fanno la differenza, potremmo scoprire combinazioni inaspettate tra capi larghi e corti che non avevamo mai pensato di poter prendere in considerazione!
  • Sono un buon compromesso quando si teme di avere caldo con i pantaloni ma allo stesso tempo ci si sente a disagio con la gonna, quindi sono un’ottima alternativa per le giornate di lavoro estive, oppure per gli spostamenti con i mezzi pubblici in città, quando la gonna effettivamente rende tutto un po’ più complicato.

E per finire… una conclusione sulle stampe a righe, grandi protagoniste di stagione. Io le ho troppo a lungo sottovalutate. Ora si stanno garbatamente facendo strada nel mio guardaroba. Mi piacciono se sono sobrie, fatte di colori neutri, e abbinate a un capo basico come una camicia o una t-shirt tinta unita possono creare nell’insieme un effetto molto gradevole.

Fatemi sapere la vostra opinione a proposito di culotte pants: vi piacciono? Li indossate?

Indosso/wearing:

culotte pants: Vicolo

sandali/heels: Asos

borsa/bag: Chanel

Occhiali/sunglasses: Cèline

culotte-pants-righe culotte-pants3 culotte-pants4

culotte-pants-righe2

culotte-p-righerighe  culotte-blackandwhite

0

You may also like

Cappotto bianco
Beauty routine: cosa c’è di nuovo nel mio beauty case
Cardigan a righe e camicia a pois
Camel coat: piccola guida per scegliere il cappotto giusto

5 Responses

Leave a Reply